Trento, fine 1943 - inizio 1944

Chiara scrive come una vera animatrice e si firma col nome di terziaria: Sorella Chiara.
«Dio»: così inizia la sua avventura, come lei stessa ha sempre raccontato. «La parola che Dio voleva che io dicessi era Lui stesso, era Dio», dirà nel 1958. Questa lettera lo documenta in modo luminoso.

Ave Maria!

Sorelline mie carissime

Vorrei essere accanto a ciascuna di voi e parlarvi col cuore in mano e colla delicatezza di Dio; dirvi con parole che feriscono il fondo dell’anima ciò che passa nel mio cuore:
Sorella, anima bella, anche in te l’Altissimo ha segnato un disegno d’amore.
Anche tu puoi vivere per qualcosa di grande nella vita.

Credi: Dio è in te!
La tua anima in grazia è centro dello Spirito Santo: il Dio che santifica.
Rientra in te: cerca Dio, il tuo Dio, quello che vive in te!

Oh, se tu conoscessi chi porti in te!
Oh, se tu tutto lasciassi per Lui!
Oh, se questa breve esistenza, che scappa e tramonta di un passo ogni giorno, tu la rivolgessi a Dio!
Oh, se Dio fosse Re in te ed ogni potenza dell’anima tua e del tuo corpo fossero ancelle di questo Re, al Suo divino servizio!
Oh, se tu Lo amassi con tutto il tuo cuore, con tutta la mente, con tutte le forze!

Allora… t’innamoreresti di Dio e passeresti pel mondo annunziando una buona Nuova!
Dio c’è! Vivi per Lui!
Dio ti giudicherà! Vivi per Lui!
Dio sarà tutto per te fra pochi anni, appena passata questa breve vita!
Gettati in Lui!

AmateLo.
Ascoltate quello che vuole in ogni attimo della vostra vita da voi!
Fatelo con tutto lo slancio del vostro cuore, consumando a questo divino servizio tutte le vostre forze.
Innamoratevi di Dio!
Tante cose belle vi sono sulla terra!
Più bello è Dio!
Che la vostra giovinezza non scappi e fra i singhiozzi d’una vita fallita, non vi tocchi dire:
Tardi t’ho amato!
Tardi t’ho amato, o bellezza sempre antica e sempre nuova  !

No!
Ancora bolle il sangue fremente di vita in me e in voi!
Ancora palpita il cuore e può amare!
Ancora può dar prova di amare superando tutte le difficoltà!

No!
Ora ti amo. Mio Dio!
Mio Tutto!
Ora. Comanda e faccio! La Tua volontà è la mia!
Voglio ciò che tu vuoi!

Innamorarsi di Dio sulla terra significa innamorarsi della sua volontà!
Finché l’anima nostra vissuta a questo divino servizio, Lo vedrà e Lo avrà con sé per sempre!

Sorella Chiara

Testo

buca delle lettere

Contact Icon

Saremo grati a quanti ci faranno pervenire ricordi, documenti inediti, foto... per arricchire l'archivio di Chiara Lubich.
per inviarceli subito

chi è online

Abbiamo 140 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.