Roma, 22 giugno 1972

Entriamo con grande silenzio interiore nel colloquio di Chiara con il Dio Uno e Trino.

La Trinità dentro di me!
L’abisso dentro di me!
L’immenso dentro di me!
La voragine d’amore dentro di me!

Il Padre che Gesù ci ha annunciato
dentro di me!
Il Verbo!
Lo Spirito Santo, che voglio sempre
avere per servire l’Opera,
dentro di me!

Non domando di meglio.
Voglio vivere in questo abisso,
perdermi in questo sole,
convivere con la Vita Eterna.

E allora? Potare la vita fuori
e vivere quella dentro.
Di quanto taglio di comunicazioni
con l’esterno
di tanto parlo con la Trinità
dentro di me.

(Diario del 22.5.1972, cit. in «Gen’s», 29 (1999), 1, p. 7)

Testo

buca delle lettere

Contact Icon

Saremo grati a quanti ci faranno pervenire ricordi, documenti inediti, foto... per arricchire l'archivio di Chiara Lubich.
per inviarceli subito

chi è online

Abbiamo 194 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.