doc videoArchivio
VIDEO

Raccolta video di Chiara Lubich

In questo spazio sono raccolti tutti i video pubblicati sul sito.

Cliccare sull'immagine per avviarne la visione.


Che cosa dovrebbe essere Maria per noi dei Focolari

Londra, 13 giugno 1981  

Che cosa dovrebbe essere Maria per noi dei focolari?
Chiara Lubich risponde a questa  domanda della comunità del Regno Unito: come esprimere tutto il bene che vogliamo alla Madonna? Regalandole lo sforzo della nostra santità perchè la porti a Gesù, puntando su regaletti piccoli, sicuri, di giorno per giorno, sottesi alla tensione alla santità, fino ad essere ‘un’altra piccola Maria’.

Lubich

Riconoscerci fratelli per dare una svolta al nostro pianeta

Bratislava (Parlamento), 10 maggio 2001

(Chiara incontra un gruppo di parlamentari a Bratislava e risponde alle loro domande).
Settembre si apre con la Parola di vita “amerai il tuo prossimo come te stesso”, chiave per la pratica della Fraternità e dell’amore, rimedio sicuro per sconfiggere guerre e prevaricazioni.
Questa la risposta di Chiara Lubich, interpellata da una deputata del Parlamento di Bratislava offre la testimonianza di fraternità delle comunità del Movimento e la carta vincente: l’arte di amare, con le sue esigenze….

Lubich

Lasciati portare da Dio dove lui vuole

Castel Gandolfo, 10 febbraio 2002 

Risposta di Chiara Lubich a Cristina, giovane dei Castelli romani, che a un incontro suo con questa comunità (10 febbraio 2002) si rivolge a Chiara, aperta a prendere il testimone con le sue conseguenze. “Dio creandoti ha avuto un disegno su di te. Vivi nell’attimo presente la volontà di Dio e vedrai! Non si può vivere se non si è innamorati, sì, di un Dio che ti ha guardata. Di seguito Chiara indica il ‘passpartout’ buono per tutti: ricominciare, sempre, fino alla meta.

lubich 20020210

testo                          

La luna che cresce

Sierre, 22 agosto 1996

Con la provocazione evangelica che raggiunge tutti i membri del “suo popolo” nato dal Vangelo, Chiara Lubich fa loro da specchio: “abbiamo seguito Gesù?  Non basta” e con ciò interpella tutti. Occorre entrare nella Sua via, la via dell’amore, un amore dinamico, in continua crescita, migliorato con i quattro modi tipici, (cf. Parola di Vita del mese di agosto) e offre alcuni passi sull’amore vero presi da 365 Pensieri sull’amore,  a conferma e invito a ‘crescere come la luna’.

Lubich

Ciò che deve precedere

Castel Gandolfo, 29 aprile 1999

All’appuntamento planetario con la sua ‘famiglia’ sparsa nel mondo, Chiara - da Castelgandolfo il 29 aprile ’99 - dona la sua ultima esperienza sul rapporto con Dio, la preghiera. 
IL “per Te”rivolto a Dio prima di ogni azione è esigente, chiama l’amore vicendevole prima di tutto, fino all’unità, fino a poter offrire sempre Gesù al mondo, sulle orme di Maria, a imitazione Sua, fatti suo popolo.

Lubich

  testo

Unità con i fratelli per raggiungere l'unità con Dio

Rocca di Papa, 20 ottobre 1977

Chiara Lubich  al Congresso Mondiale del Rinnovamento Carismatico Cattolico.

Attualissima sfida: l’unione con Dio! 
Chiara Lubich ne parla al Congresso Mondiale del Rinnovamento Carismatico Cattolico – Rimini 1°maggio 2000.
Lo Spirito Santo ha delineato fortemente la tipica via del carisma dell’unità:il fratello,“quasi un sacramento”.
Amando il fratello tutto il giorno si trova Dio e amando Dio si trova il fratello.
La cengia ha la fisionomia di Maria, la Madre tutta amore… 

Lubich

  testo

Nel seno del Padre

Rocca di Papa, 20 ottobre 1976

Chiara si rivolge ai responsabili del Movimento nel mondo e sviscera l’immensa realtà e il mistero dell’Eucarestia, definendo  il Movimento frutto di“un affare tra me e Gesù Eucarestia”.

Lubich

  testo

Il Papa visto dal Papa

Rocca di Papa, 20 ottobre 1977

“Mi ami più di costoro?” parole estreme che interpellano profondamente un Papa come Paolo VI, sospingendolo a dilatare il suo cuore sulla misura del Cuore di Cristo che contiene in Sé l’intera umanità."

Lubich

  testo

Con Maria, prima laica della Chiesa

Roma, Basilica di S. Maria Maggiore, 30 novembre 1987

Nella basilica Santa Maria Maggiore di Roma, Chiara tenne un discorso in occasione dell’anno mariano. Lo concluse con una preghiera a Maria.

Lubich

testo

Chi è Maria per il Movimento dei Focolari

Castel Gandolfo, 8 dicembre 1996 

Credere nella straordinaria grazia di poter imitare Maria: comunicandoci l’esperienza di luce che lo Spirito santo le ha fatto fare, Chiara ci trasmette questa certezza e ci propone di poterla così onorare.

Lubich

Estratto da un discorso di Chiara Lubich sulla spiritualità collettiva

testo

Amare ed essere amati

Castel Gandolfo, 9 dicembre 1995

Il carisma dell’unità ha la sua radice in Dio Uno e Trino e nel mistero del Verbo incarnato che, nella Passione, vive l’abbandono. Chiara spiega qui come entrare nel dinamismo dell’amore trinitario.

Lubich

Da un discorso alle focolarine

testo

Che cosa ci fa 'cittadini'?

Trento, 8 giugno 2001

Da un discorso al Consiglio Comunale di Trento

Chiara Lubich pone la Fraternità come orizzonte «in cui è possibile pensare a un bene comune di tutti gli uomini, e cioè pensare all’umanità intera in termini politici». Di qui la risposta al quesito, che non ammette fraintendimenti o scorciatoie. Si propone questo brano come riflessione all’approssimarsi del settimo anniversario della dipartita di Chiara Lubich che, in quest’anno, si celebra approfondendo l’incidenza del pensiero della Lubich nella sua dimensione politica.

La sapienza

Castel Gandolfo, 5 dicembre 2001

Da un discorso di Chiara Lubich alle focolarine

Diamo qui un saggio dell’amore di Chiara per la Sapienza (Sophia): ella cita con passione le parole del Padre Raimondo Spiazzi, noto teologo, che testimoniano l’unicità e la preziosità della penetrazione sapienziale della realtà.

Non c'è porzione di vita indegna di essere vissuta

Firenze, 17 maggio 1986

Da un discorso di Chiara Lubich a una Giornata del Movimento per la vita.

Un importante intervento in cui Chiara non parla “in cattedra” ma a partire dalla suo aver sperimentato che il dolore accolto avvicina a Dio. Un forte messaggio per chi vive la malattia in prima persona o per chi sta vicino agli ammalati o agli anziani.

Il contributo del carisma dell’unità all’ecumenismo

Castel Gandolfo, 4 aprile 1997

Rispondendo ad una domanda di una focolarina anglicana, Chiara Lubich illustra il contributo del Movimento dei Focolari nel cammino verso l’unità visibile delle Chiese.

Chiara risponde ai bambini (gen 4) sulla sua vocazione

Castel Gandolfo, 28 aprile 1992

Chiara Lubich racconta ai bambini e alle bambine del Movimento dei Focolari come ha avvertito la vocazione a seguire Dio e a donare a Lui tutta la sua vita.

Come diventare nulla?

Rimini, 23 settembre 1997

La disponibilità ad accogliere e a far fruttare il dono dell’Eucaristia richiede un vuoto interiore che è un sì attivo alla presenza di Dio.  Chiara Lubich spiega come vivere proiettati nella volontà di Dio, per raggiungere quel nulla interiore che non è altro che apertura totale all’amore.

Solenne sterzata

Collegamento CH - Castel Gandolfo, 21 febbraio 2002

A volte, per ripuntare la nostra vita in Dio, è necessario un cambio di rotta radicale. Chiara Lubich  indica un metodo sicuro per mantenere dritto il cammino verso la vera libertà: riempire i nostri attimi di bene e dire il nostro sì esclusivo alla volontà di Dio.

 

Per dirti che ti voglio bene

Castel Gandolfo, 29 gennaio 1998

Chiara Lubich, alla richiesta di alcuni sacerdoti di una parola–sintesi a cui ispirarsi, concentra in una dichiarazione d’amore a Dio tutti i propositi che animano le azioni della giornata, rendendola una continua preghiera.

chi è online

Abbiamo 161 visitatori e nessun utente online

login staff

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.