eventi

Grottaferrata, 25 aprile 2019

lubich grottaferrataIl rapporto tra la fondatrice dei focolari e il territorio nel quale è vissuta è stato sempre molto stretto. Chiara Lubich ha sempre amato intrattenere un dialogo vivo con le comunità dei Castelli romani e la partecipazione al Centro internazionale del Movimento dei Focolari dei sindaci dei comuni castellani, il 16 aprile 2019, in occasione dei preparativi per il centenario della nascita di Chiara, è la prova evidente della presenza di questo filo d’oro che collega queste comunità con la spiritualità dell’unità. Proprio in quella occasione il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti,  ha sottolineato come “Chiara Lubich è stata architetto spirituale delle città in cui ha vissuto e compiuto il suo apostolato. Il suo messaggio di fraternità, speranza e fede nella preghiera resta una stella cometa per Grottaferrata e per l’intera collettività dei Castelli Romani che ha avuto l’onore di accogliere Chiara e oggi continua a beneficiarsi delle sue opere attraverso il movimento dei Focolarini da lei fondato”. 

Recentemente, in occasione delle celebrazioni per il 25 Aprile, il primo cittadino di Grottaferrata ha voluto nuovamente ricordare la figura di Chiara, presa a esempio e simbolo per il suo impegno a favore di un mondo unito. Concludendo il suo intervento ha affermato che questo impegno “oggi continua per la nostra Comunità, passa per Assisi, per Betlemme, città con la quale siamo gemellati, vive nel ricordo di una donna di pace come Chiara Lubich – di cui ci avviamo a celebrare il centenario della nascita - e del suo impegno per la fraternità universale di cui proprio noi, Grottaferrata e i Castelli Romani, siamo seme vivo”. Chiara continua ad essere presentissima e amata, la sua eredità spirituale continua a illuminare e guidare quanti ogni giorno si adoperano per la fraternità e la pace. 

Patrizia Mazzola

Foto (C) Caris Mendes – CSC Audiovisivi

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.