In collaborazione con il
Ministero dell’Istruzione

2a Edizione
CONCORSO
NAZIONALE
PER LE SCUOLE
2021-2022

scadenza 31 marzo 2022

Conoscere la sua figura, il suo impegno e la sua testimonianza per la costruzione della Fraternità e dell’Unità fra i popoli

A seguito del successo riscosso dalla prima edizione, torna nelle scuole il Concorso Nazionale “Una città non basta”. Chiara Lubich cittadina del mondo.

Nonostante le difficoltà provocate dall’inizio della pandemia, il Concorso, promosso dal Ministero dell’Istruzione con il Centro Chiara Lubich, New Humanity e la Fondazione Museo storico del Trentino, ha visto per l’anno scolastico 2019/2020 la partecipazione di numerose scuole di tutta Italia. La premiazione dei vincitori, che ha avuto luogo presso l’Auditorium della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma nel febbraio 2021, ha messo in luce la creatività e lo spessore delle riflessioni suscitate dalla figura di Chiara Lubich e dalla sua testimonianza di vita.

Il Concorso viene così riproposto nella sua seconda edizione per l’anno 2021/2022, allargando la possibilità di partecipazione anche alla scuola primaria.

Il bando di Concorso promuove per quest’anno la riflessione sulle tematiche della “cultura del dare” e della sostenibilità ambientale, a cui Chiara Lubich ha sempre dedicato particolare impegno e attenzione.

TEMATICHE

Sconfiggere la povertà:

Chiara Lubich e l’Economia di Comunione, una proposta concreta.

Sconfiggere la fame

con la “cultura del dare”: “Facciamo come fanno le piante, le quali assorbono dal terreno soltanto l’acqua, i sali e le altre cose necessarie, ma non di più. Così ognuno di noi deve avere quello che ci è necessario, tutto il resto va dato via, per metterlo in comunione con gli altri” (Chiara Lubich).

La salute e il benessere

come armonia dell’amore, nella prospettiva di un’ecologia integrale: “Chi mi sta vicino è stato creato in dono per me ed io sono stata creata in dono a chi mi sta vicino. Sulla terra tutto è in rapporto di amore con tutto: ogni cosa con ogni cosa. Occorre però vivere l’Amore per trovare il filo d’oro fra gli esseri” (Chiara Lubich).

Narrazione di buone pratiche

suscitate dall’approccio agli scritti e al pensiero di Chiara Lubich [racconto di esperienze personali sulla “cultura del dare” e/o sulla cura dell’ambiente].

DOCUMENTI ALLEGATI

DOCUMENTI ALLEGATI

Per domande e chiarimenti scrivere a:

AREA RISERVATA