Al Centro Chiara Lubich abbiamo appreso con profondissimo dolore la notizia della prematura morte di Emanuele Crestini, sindaco di Rocca di Papa. Nei recenti incontri avuti con lui avevamo appena cominciato a conoscerlo e ad apprezzare il suo impegno concreto verso la città, la sua dedizione, la sua squisita umanità. Lascia in noi il ricordo di un primo cittadino che ha saputo veramente “dare la sua vita” per il popolo che gli è stato affidato.

Mentre siamo vicini alla vicesindaco, dott.ssa Veronica Cimino, e a tutta la comunità di Rocca di Papa, chiediamo alla Madonna che lo accolga subito nella Patria celeste, sicuri che da lì Emanuele continuerà a vegliare sulla sua famiglia e sulla sua città.
Estendiamo tutto il nostro affetto anche ai suoi carissimi familiari,

Alba Sgariglia, Joao Manoel Motta e tutti e tutte del Centro Chiara Lubich
Link articolo Repubblica